10 anni di sapere Rotating Header Image

Che valore hanno tutte queste persone? Grande.

Il mio “battesimo” è stato l’8 marzo 2006. Studiavo all’università, il tempo libero era tanto e l’idea di usarlo per un progetto tanto utopico quanto concreto era proprio bella. Superate le classiche titubanze iniziali, ho vissuto una vera e propria parabola di collaborazione, fatta di un primo picco, con interi periodi d’esami letteralmente buttati a mare per rimpinguare l’editcount (ed io che pensavo di essere immune dalla wikidipendenza!), di un plateau e di una successiva fase discendente e di “diversificazione” (voler bene a Wikipedia non vuol dire solo patrollare notte e giorno).

Giac a FuoriTarget08 (CC-BY-2.5, Laurentius)


Pensando a questo percorso, non posso non pensare ad alcuni volti (anzi, ad alcuni nick):
* Esculapio, forse la persona che più ho stressato quand’ero niubbo per aprire il progetto Bio;
* Biopresto, che mi candida in maniera del tutto inattesa e mi costringe ad imparare “tutta wikipedia” in pochi giorni;
* Il “suvvia, supportiamo” di Jollyroger durante l’elezione;
* Tanti nick che diventano facce vere alla prima wikibirrata agostana (e un cartello posticcio “wikipedia” messo lì da un fotografo per identificarci);
* Ggonnell e la sua “mozzarella blu”;
* Un controllo per eccesso di zelo sulla voce Israele e l’intera comunità costretta a riscrivere centinaia e centinaia di voci copiate;
* La dovizia di particolari di Elitre nello spiegarmi come “non fare cagate” in OTRS;
* Civvì e la sua stupenda idea di nome per il nostro progetto: “CoCoCo”;
* Francesco, Luca, Miklis e gli altri del raduno a Firenze; ufficialmente ero lì per rilassarmi e scrivere con calma la tesi… ;-)
* La mano di Sailko per inserire le biografie degli scienziati italiani;
* Foster ed un progetto enzimi che chissà quando sarà concluso
* La citazione sulla pagina della capa.

Che valore hanno tutte queste persone? Grande. Ma non lo dico per piaggeria, e vi spiego perché.

A me piace pensare che Wikipedia verrà usata sempre più come strumento didattico (nelle scuole e non), per insegnare ai giovani di domani ad avere spirito critico. Wikipedia, infatti, non è scienza infusa (questa è la nozione vecchia di “enciclopedia”!), ma aiuta invece a farci le domande giuste mentre studiamo (e non solo): mi posso fidare di quanto è scritto qui? dove posso andare a cercare le conferme? Abbiamo infatti bisogno di (con)cittadini che siano curiosi e che abbiano mezzi fisici ed intellettuali per pensare con la propria testa, non di yes-men che ripetano le cose a macchinetta.

Questa non è una prospettiva da poco. E, quando penso a questi “compagni di scrittura” e a tutte le giornate passate con le dita su una tastiera, visualizzo proprio dei (con)cittadini che stanno aiutando a rendere tutto ciò sempre meno utopico. Poi, ecco, magari stiamo tutti sognando (a me piace!) e tutto ciò non lo otterremo mai. Beh, se così sarà avremo “semplicemente” raccolto, ordinato e categorizzato una quantità incredibile di scibile umano che di certo non andrà mai fisicamente persa. E scusate se è poco.

Giac83

2 Comments

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Gianluigi Filippelli, Wikimedia Italia. Wikimedia Italia said: Che valore hanno tutte queste persone? Grande.: Il mio “battesimo” è stato l’8 marzo 2006. Studiavo all’un… http://bit.ly/euBEMY #WP10 […]

  2. [[ ]] ha detto:

    Ma… lacrimuccia!
    E.

Rispondi a Tweets that mention Che valore hanno tutte queste persone? Grande. – 10 anni di sapere -- Topsy.com Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.